• Facebook
  • Twitter
  • 9000
  • 0

Sci e relax ai Dolomiti Class Hotels

Sport&natura - - di

dolomiticlass_sci_relaxOrmai ci siamo. La mattina ti svegli, apri la finestra e l’occhio cade sulle cime innevate. Quel bianco invita a prendere tuta, sci e caschetto per andare a divertirsi sulle piste e perchè no, anche a riposare corpo e mente in qualche hotel da sogno. Tutti pronti al conto alla rovescia per l’apertura degli impianti quindi, io intanto ho dato un’occhiata a San Martino di Castrozza e ai dintorni di Bressanone per scovare un posto in cui sci e relax si possano fondere tra loro, trasformando la vacanza in un mix di attività, riposo e rigenerazione.

Trovato: c’è il Dolomiti Class Hotel Colbricon di San Martino di Castrozza, luogo per eccellenza dove sciare è la parola d’ordine. Grazie alle tante piste e ai moderni impianti di risalita nella skiarea San Martino – Passo Rolle il divertimento è assicurato. Al rientro dall’attività fisica ho letto che il centro benessere Loreley è pronto ad ospitare tutti, anche chi non ama fare acrobazie sugli sci. Per un lungo momento di intenso piacere e rilassamento c’è il rituale “Candle Massage” che unisce i benefici di un massaggio alle coccole idratanti per la pelle grazie al tepore delle gocce calde delle candele. Il burro vegetale agisce sul corpo con un dolce calore che rilassa la muscolatura allentando le tensioni, diffondendo aromi calmanti che energizzano e tonificano.

L’alternativa è Bressanone con il Dolomiti Class Hotel Rosalpina. Situato accanto alla skiarea Plose è il luogo perfetto per sciare, ciaspolare e divertirsi nelle discese con lo slittino. Un soggiorno per vivere a stretto contatto con la natura senza dimenticare i comfort come ad esempio i piacevoli momenti di benessere all’interno dell’area wellness. Ottimo in vista della stagione fredda è lo speciale massaggio alla schiena con risonanza, un trattamento intensivo che scioglie le tensioni della muscolatura dorsale grazie all’impiego di rulli caldi e frizioni. E per finire, rilassamento profondo con l’utilizzo delle campane tibetane.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati o clicca sulle icone per accedere

X Privacy e Cookie Policy